Luoghi

Central Park
Hotel Plaza

Autori

Edward Albee

Appartamento in cui ha vissuto

L’autore di Chi ha paura di Virginia Woolf, visse in questo appartamento negli anni 1965-1968, che poi vendette a Jerry Herman, autore di Hello Dolly.
Indirizzo: 50 West 10th, New York City

Dante Alighieri

Hans Christian Andersen

Wystan Hugh Auden

Appartamento in cui ha vissuto

Il poeta inglese arrivo negli Stati Uniti nel 1939. Dopo aver alloggiato al George Washington Hotel sulla East 23rd Street e a Brooklyn Heights, si stabilì con il suo compagno Chester Kallman al secondo piano dell’edificio in St. Marks Place.
Indirizzo: 77 St. Marks Place, New York City

James Mattehew Barry

Statua di Peter Pan

La statua in bronzo di Peter Pan è stata creata da Charles Andrew Hafner nel 1928 originariamente destinata ad una fontana nella loggia del vecchio Paramount Theater a Times Square, poi installata nel 1975 nell’attuale posizione, a nord-est del Carl Schurz Park.
Nell’agosto 1999 la statua è stata oggetto di vandalismo: divelta dalla sua base, è stata ritrovata sul fondale dell’East River. La scultura è stata reinstallata, ma non sono mai stati rintracciati i colpevoli.
Indirizzo: Carl Schurz Park (lato nord-est), East End Ave. at 86th St., New York City

William Burroughs

Appartamento

Visse qui dal dicembre 1944, prima di trasferirsi nell’appartamento di Joan Adams nella West 115th Street. Qui iniziò un programma amatoriale di psicanalisi con Jack Kerouac e Allan Ginsberg.
Indirizzo: 360 West 108th Street, New York City

Appartamento in cui ha vissuto

Nel 1945 visse in una stanza sopra il “Riordan’s Bar” in 42 West 60th Street. Proprio mentre con Kerouac sedeva al bar, sentì la storia di un incendio nello zoo che finì con la frase “and the hippos were boiled in their tank” (“E gli ippopotami si sono lessati nelle loro vasche”). Questa frase divenne poi il titolo di una storia scritta assieme.
Indirizzo: 42 West 60th Street, New York City

Appartamento

Era un grande appartamento di mattoni gialli appartenente alla Cragsmoor Apartments. Intorno al Natale 1944 i novelli sposi Jack e Edie Kerouac, ritornati dal Michigan, si trasferirono nell’appartamento 51 con Joan Vollmer Adams. Dal marzo 1945 anche Allen Ginsberg andò a vivere nell’appartamento, condividendo una camera con Hal Chase, uno studente di antropologia. Fu nel 1946 che vi si trasferì anche Burroughs fino all’aprile dello stesso anno, quando fu arrestato per aver falsificato una prescrizione medica per ottenere narcotici.
Indirizzo: 419 West 115th St, New York City

Appartamento

Nel 1952 visse per un breve periodo in questo edificio, appartamento 16 terzo piano, con Allen Ginsberg, il quale visse qui dall’ottobre 1952 alla fine del 1953. Burroughs era appena ritornato dal Messico e Sud America dopo aver ucciso sua moglie Joan. Insieme con Ginsberg scrisse Queer e The Yage Letters, furono concepite le prime bozze di Pasto nudo (Naked Lunch) e i fili per il bucato nel cortile interno del palazzo ispirarono alcuni passaggi di Interzone. Burroughs lasciò l’appartamento nel 1953, diretto a Tangier (Marocco) e in Europa. Qui furono scattate alcune tra le più famose fotografie degli autori Beat.
Indirizzo: 206 E 7th St, New York City

“The Bunker”

Nel 1974, dopo anni trascorsi a Parigi e Londra, si trasferisce a Manhattan nel Lower East Side, in un appartamento che soprannominò “The Bunker”, che precedentemente era stata una palestra dell’associazione YMCA, con tanto di armadietti e docce comuni. All’epoca però l’affitto era molto economico e vantaggioso.
Indirizzo: 222 Bowery, New York City

Truman Capote

Ultima casa in cui visse

Dopo la pubblicazione di A sangue freddo, Truman Capote si trasferì al 25esimo piano di questo edificio, un appartamento da 62.000$. Visse qui fino alla sua morte nel 1984.
Indirizzo: 870 United Nations Plaza, New York City

Noel Coward

Ultima residenza a Manhattan

Indirizzo: 404 East 55th Street, New York City

Johann Wolfgang von Goethe

Jerome David Salinger

Gertrude Stein

Statua commemorativa

Gertrude Stein aveva posato per Jo Davidson nel suo studio temporaneo di Parigi nel 1920 e la statua fu realizzata tre anni dopo e conservato oggi nel Whitney Museum of American Art. La scultura presente oggi nel Bryant Park, inaugurata il 5 novembre 1992, è una delle dieci repliche in bronzo esistenti ed è stata donata alla città da Dr. Maury Leibowitz, presidente della Knoedler-Modarco Galleries.
Indirizzo: Bryant Park (lato sud), tra 40th e 42nd Streets e tra Fifth e Sixth Avenues, New York City

Mark Twain

Leggere prima di partire per… New York

Narrativa

  • J.D. Salinger, Il giovane Holden
  • Francis Scott Fitzgerald, Il grande Gatsby