Luoghi

San Pietro in Ciel d’Oro

Risalente al VII secolo, in stile romanico, questa chiesa ospita sepolture illustri come Sant’Agostino, uno dei padri della filosofia occidentale, e Severino Boezio, traduttore di Aristotele. Nel periodo medievale rivestiva quindi una grande importanza, tanto che viene spesso citata in opere letterarie come Dante nel canto X del ParadisoPetrarca che la ricorda come “grande consorzio di santi” e Boccaccio che vi ambienta il finale della novella X, IX del Decamerone.

Autori

Cesare Angelini

Targa commemorativa sulla casa in cui è vissuto

La targa, apposta sull’edificio in cui Angelini è vissuto dal 1961 al 1970, recita: “spiritus ubi vuit spirat / Nel silenzio di questa antica dimora / ospite dal 1-XI-1961 al 10-IV-1970 / Cesare Angelini / sacerdote e scrittore pavese / rimeditando la santità di Agostino e Francesco / la poesia di Dante e Manzoni / perfezionava un sereno dialogo di fede / con gli inquieti ricercatori del vero — Auspici collegio Borromeo e Assocazione “C.A.” — A.M. Pose 14-X-2006″.
Indirizzo: via Porta 14, Pavia

Adolfo Borgognoni

Targa commemorativa sulla casa in cui è vissuto

Una targa sull’edificio ricorda che lo scrittore Borgognoni era solito ospitare Giosuè Carducci, all’epoca professore all’Università di Pavia. La targa recita: “In questa casa / Giosuè Carducci / fu ospite di / Adolfo Borgognoni / per antica amicizia / nel culto / dell’eterna poesia — La città nel cinquantenario della morte del poeta / il 10 febbraio 1957”.
Indirizzo: angolo tra via San Ulderico e la piazza della Rosa, Pavia

Giosuè Carducci

Ugo Foscolo

Carlo Goldoni

Vincenzo Monti

Ada Negri

Targa commemorativa sulla casa in cui soggiornava

La targa ricorda quando la poetessa Ada Negri era sovente ospitata dalla famiglia Boerchio negli anni antecedenti alla Seconda Guerra Mondiale. L’iscrizione, che cita l’incipit di Casa in Pavia, recita: “Questa casa è grande, piena d’aria e di pace — Nei lunghi soggiorni / dal 1931 al 1943 / qui ospite e amica / della famiglia Boerchio / Ada Negri / scrisse e rivelò / la nascosta poesia / della città che amava — Comune di Pavia / Società Pavese di Storia Patria / Soroptimist Club di Pavia / nel sessantesimo della morte / 2005”.
Indirizzo: Corso Garibaldi 67, Pavia