Come ogni anno il FAI (Fondo per l’Ambiente Italiano) ha aperto la campagna per votare i Luoghi del Cuore, giunta alla sua 22° edizione.

Ma che cosa sono i Luoghi del cuore?

Sono una serie di luoghi dal grande valore artistico e culturale che necessitano di essere salvaguardati, tutelati, talvolta restaurati per essere resi fruibili. Il FAI organizza dal 2003 una campagna nazionale per sensibilizzare alla tutela di questo patrimonio. I luoghi più votati (i primi tre in classifica e il vincitore della classifica speciale dedicata) ottengono un contributo economico per realizzare un progetto di tutela e valorizzazione del bene, come per esempio il restauro o la messa in sicurezza per accogliere visitatori. 

Iscrivendosi al sito si possono votare i luoghi che partecipano al censimento, oppure si può scaricare anche il modulo cartaceo e inviarlo a mezzo posta. Si possono votare più luoghi, ma per ognuno si può esprimere solo un voto.

Come ogni anno tra i beni in lizza c’è il fiabesco castello di Sammezzano, già vincitore dell’edizione del 2016 (a cui però il FAI non ha assegnato il premio economico), ma sul quale va tenuta ancora alta l’attenzione perché purtroppo a causa della sua complessa vicenda legata alla proprietà, non è ancora fruibile al pubblico se non in rarissime occasioni.

Un castello da salvare

Il castello di Sammezzano – location di innumerevoli film e video musicali – si trova in provincia di Firenze, nel comune di Reggello. Fu realizzato nell’Ottocento dal visionario Ferdinando Panciatichi Ximenes d’Aragona che lo progettò ispirandosi ad architetture e design orientali. Le sue stanze, imponenti e studiatissime nel dettaglio, sono ricche di stucchi policromi, dove il gusto estetico orientale e la cultura occidentale si intrecciano e si amalgamano. Questo luogo così suggestivo tuttavia rischia di subire danni irreparabili e cadere nell’oblio. Infatti, nel Novecento dopo essere stato un ristorante-albergo, è stato messo all’asta. Dopo varie vicende giudiziarie, il castello ha rischiato di essere acquistato da investitori esteri per essere trasformato nell’ennesimo resort di extra lusso togliendo la possibilità a tutti di fruire di un bene così straordinario.

Oggi il castello ancora inaccessibile, versa in stato di abbandono e negli ultimi anni ha subìto furti e danni strutturali. Ha bisogno quindi quanto prima di urgenti interventi di restauro che ne impediscano il progressivo degrado. Votarlo nella campagna dei Luoghi del cuore non è risolutivo del problema, ma certamente è un’occasione importante per tenere alta l’attenzione e magari sperare in un doveroso intervento dello Stato.

Sala di ingresso, castello di Sammezzano

Suggestioni letterarie nei Luoghi del Cuore

Oltre al castello di Sammezzano, si possono votare una serie di luoghi che sono in parte considerabili “letterari”, legati al vissuto di scrittori o ispirazione per opere letterarie. Ecco qui una lista dei principali che abbiamo selezionato e che potete votare. Se ne avete altri da segnalare (che siano letterari!), scrivetelo nei commenti.

I cipressi di Bolgheri: il maestoso viale bordato da cipressi che ispirarono Carducci per la lirica Davanti San Guido conduce al suggestivo borgo di Bolgheri, parte del Comune di Castagneto Carducci dove visse il poeta e si trova oggi un museo a lui dedicato. Ai luoghi del poeta in Toscana è dedicato questo articolo.

Il castello dell’Innominato: tradizionalmente è ritenuto il castello che può aver ispirato Alessandro Manzoni per la dimora dell’Innominato. Aggrappato a un’altura calcarea, dalla sua posizione sopraelevata si gode una stupenda vista sul “quel ramo del Lago di Como” che apre i Promessi Sposi. Qui un articolo sui luoghi dei Promessi Sposi a Lecco.

Sentiero Rilke: è la celebre passeggiata da Sistiana al castello di Duino con panorami mozzafiato sul golfo di Trieste che percorreva il poeta austriaco Rainer Maria Rilke e lo ispirò per la raccolta di poesie Elegie duinesi.

La spiaggia della casa del commissario Montalbano a Punta Secca: non distante da Ragusa, il tratto di litorale che si stende di fronte alla casa è stato utilizzato per la trasposizione televisiva della celebre serie di Andrea Camilleri. Anche se è un luogo cinematografico più che letterario, è comunque meta da non perdere per i fan del commissario. Qui un articolo sui luoghi del commissario Montalbano.

Casa di Pirandello: ad Agrigento in contrada si trova la casa natale di Luigi Pirandello, un casale settecentesco immerso nella campagna. Ospita un museo dedicato allo scrittore con cimeli, manoscritti e fotografie. Nei pressi della casa, un viottolo conduce al monumento di pietra che custodisce le ceneri di Pirandello.

Il Cimitero degli Inglesi di Firenze: suggestivissimo luogo incastonato nei viali di Circonvallazione di Firenze. Numerose sono i riferimenti letterari a quest’isola sospesa nel tempo che ispirò il dipinto L’isola dei morti di Arnold Böcklin. Tra le sepolture illustri c’è anche la poetessa Elizabeth Barrett Browining. Qui un articolo per approfondire.

cimitero degli inglesi di firenze
Il Cimitero degli Inglesi di Firenze ©turismoletterario.com

La foresta di Vallombrosa: a pochi chilometri da Firenze, fu un luogo di pellegrinaggio di numerosi artisti e scrittori che vi cercavano i luoghi evocati da John Milton nel Paradiso Perduto e da Ludovico Ariosto nell’Orlando Furioso. Alle suggestioni letterarie di Vallombrosa è dedicato anche questo articolo.

Parco Collodi – Villa Garzoni: in Toscana, in provincia di Pistoia, questa villa con uno splendido giardino settecentesco era la residenza della famiglia aristocratica Garzoni. La madre di Carlo Lorenzini (ossia Collodi, l’autore di Pinocchio) svolgeva qui l’attività di sarta e cameriera e vi conobbe il futuro marito Domenico Lorenzini, padre dello scrittore. Vicino alla villa sorge il Parco Collodi (o Parco di Pinocchio) interamente dedicato al romanzo, ricco di statue, mosaici e piccoli edifici con cui vengono ricreati i luoghi in cui si svolgono le avventure del celebre burattino. Qui un articolo per approfondire.

Monumento a Pinocchio a Milano: nei giardini di corso Indipendenza a Milano si trova una fontana dedicata a Pinocchio realizzata dallo scultore Attilio Fagioli. Sulla sommità è rappresentato Pinocchio bambino mentre guarda ai piedi il Pinocchio burattino che era, ai lati sono ritratti il gatto e la volpe. Negli anni il monumento è stato soggetto ad atti vandalici e richiede periodicamente interventi di restauro.

Casa Petrarca di Linterno: fu la dimora milanese di Francesco Petrarca tra il 1353 e il 1361, come attestato da una lettera autografa e da alcuni incunaboli. Al suo interno si ammira una parte affrescata con le imprese visconteee, di epoca petrarchesca.

Il paese Bosisio Parini e la casa di Giuseppe Parini: nel centro storico di Bosisio, in Lombardia, sorge l’edificio in cui nacque nel 1729 Giuseppe Parini. Ospita un piccolo museo dedicato allo scrittore che conserva mobili dell’epoca, rare edizioni delle opere a stampa, quadri e documenti originali.

Abbazia della Sacra di San Michele: costruita nel X secolo sulla vetta del monte Pirchiriano, in Piemonte, questa imponente abbazia fu sede di un monastero benedettino che ispirò largamente Il nome della rosa, celebre romanzo storico di Umberto Eco.

Il Vittoriale degli Italiani: a Gardone Riviera, affacciata sul lago di Garda, è la casa in cui Gabriele D’Annunzio visse gli ultimi anni della sua vita e di cui seguì il progetto nei minimi dettagli. Il complesso ospita monumenti e musei per approfondire la figura del letterato e comprende la Prioria, la villa in cui D’Annunzio viveva, che conserva gli arredi originali, con tanto di libri e oggetti, esattamente così come erano stati concepiti dal poeta. Qui un articolo per approfondire.

Crypta Neapolitana, parco e tomba di Virgilio: sito a Napoli, il parco sorse intorno a una costruzione sepolcrale di età augustea che tradizionalmente viene identificata come probabile tomba di Virgilio e per questo divenuto meta di pellegrinaggi letterari già in epoca romana. Nello stesso parco si trova anche la tomba monumentale di Giacomo Leopardi, morto a Napoli nel 1837.

Il Vittoriale degli Italiani a Gardone Riviera (BS)
Il Vittoriale degli Italiani ©turismoletterario.com