c8e8a390b130aff90998a34cea127459.jpg
ca18ec6f0a3b9426c99d8e96482c8752.jpg
  • Itinerari
  • Città
  • Autori
  • LUOGHI
tl

 

Lisbona


Madeira

Belmond Reid's Hotel

Hotel storico di Madeira con una posizione affacciata direttamente sull'Oceano Atlantico, venne inaugurato nel 1891 e iniziò ad accogliere i numerosi viaggiatori, soprattutto anglosassoni, che visitavano l'isola portoghese. Tra loro anche George Bernard Shaw (al quale oggi è dedicata una suite) e Rainer Maria Rilke.
Indirizzo: Belmond Reid's Palace, Estrada Monumental 139, Funchal


Porto

Guerra Junqueiro

Casa-museu "Guerra Junqueiro"

In un edificio settecentesco, costruito tra il 1730 e il 1746 per ordine del decano della cattedrale Sé di Porto, è custodita la collezione di oggetti dello scrittore, giornalista e amministratore Guerra Junqueiro, tra cui alcuni pregevoli esempi di arte decorativa, tra cui mobili antichi, tappeti di Arraiolos, arazzi fiamminghi, sculture sacre e maioliche ispano-arabe. Nel cortile esterno si trova una statua in bronzo dello scrittore realizzata da Leopoldo De-Almeida. La casa fu acquisita nel 1934 dalla figlia di Junqueiro per esporre la collezione del padre e poi fu donata da lei stessa, nel 1940, al Comune di Porto.
Indirizzo: 32 rua de Dom Hugo, Porto
Orari di apertura: da martedì a sabato 10-12.30; domenica 14-17.30. Lunedì chiuso.
Ingresso a pagamento (gratuito nel weekend)

Articoli correlati (da tag)

Altro in questa categoria: « Svezia Paesi bassi »

Twitter

TurismoLett RT @JaneAustenHouse: #OnThisDay in 1809, Jane Austen moved to live in this house, 'and hence all her works were sent in to the world.' It w…
TurismoLett RT @la_dante: “E’ di questa Palermo del 1889 che voglio scrivere (…) C’erano anche cose felici: l’aiuola del patio, l’andare compassato del…

Cerca


Ultimi articoli dal blog

Arquà e i Colli Euganei: sulle tracce di Francesco Petrarca

di A.M. C'è un paesino dove la vita scorre tranquilla e il tempo sembra essersi fermato. Si snoda tra vicoli ordinati e tralci...Read More

Li chiamavano "anglobeceri": inglesi e americani a Firenze tra Otto e Novecento

di A.M. Erano una comunità numerosa e parlavano un buffo toscano con accento anglosassone tanto che i fiorentini, con la loro...Read More

Facebook LikeBox