c8e8a390b130aff90998a34cea127459.jpg
ca18ec6f0a3b9426c99d8e96482c8752.jpg
  • Itinerari
  • Città
  • Autori
  • LUOGHI
tl

Parco letterario Francesco Petrarca e dei Colli Euganei

on 02/04/2016
Parco letterario Francesco Petrarca e dei Colli Euganei "Colli Euganei" di Marc Biarnès (104318263@N04) su Flickr (Licenza CC)

 sito 

Il Parco letterario Francesco Petrarca e dei Colli Euganei comprende alcuni luoghi di interesse letterario dislocati prevalentemente nella provincia di Padova.

Il parco fa parte della rete I Parchi Letterari®, il cui coordinamento è passato dal 2009 alla società Paesaggio Culturale Italiano Srl e dal 2012 vede la partecipazione anche della Società Dantesca Italiana. La rete comprende diversi parchi letterari sparsi su tutto il territorio italiano e si pone come finalità quella di preservare e valorizzare i luoghi di vita e di ispirazione dei grandi scrittori italiani.

I Colli Euganei comprendono un gruppo di rilievi montuosi del Veneto. L'area è stata istituita come parco regionale nel 1989. I Comuni in questa zona appartengono in gran parte alla provincia di Padova, con l'eccezione di alcuni che ritentrano nella provincia di Vicenza. Tra i luoghi di maggiore interesse letterario si menzionano:

Arquà Petrarca

- Francesco Petrarca vi ha vissuto gli ultimi anni della sua vita e dove si trova il monumento funebre che custodisce le sue spoglie. Gabriele D'Annunzio viene in visita alla casa di Petrarca e rievoca il paese nel suo romanzo Il fuoco (come ricorda una targa nella via principale del borgo). Andrea Zanzotto descrive il paesaggio dei Colli euganei in una lirica (come ricorda una targa commemorativa a lui dedicata).

Este

Lo scrittore e mecenate Alvise Cornaro vi aveva alcune proprietà e vi si circondò numerosi intellettuali tra cui il commediografo padovano Ruzante. George Byron, Percy Shelley e Ugo Foscolo la visitano tra Sette e Ottocento. Bruce Chatwin soggiornò presso Villa Albrizzi nel 1961.

Battaglia Terme

Il giardino di Villa Selvatico, oggi Sartori, fu progettato dall'architetto Giuseppe Jappelli seguendo alcuni scritti del poeta latino Virgilio. Presso il castello del Catajo si trova una targa dedicata a Giovanni Comisso.

Teolo

Antonio Fogazzaro descrive l'Abbazia Benedettina di Praglia in Piccolo mondo moderno.

Torreglia

La Villa dei Vescovi, nella frazione di Luvigliano, fu fatta costruire dallo scrittore e mecenate Alvise Cornaro e Dino Buzzati ne parla in Cronache Terrestri (come ricorda una targa commemorativa a lui dedicata). Villa Barbieri–Verson viene descritta in Veglie Tauriliane (1821) dell'abate Giuseppe Barbieri (come ricorda una targa apposta nel luogo).

Montegrotto Terme

In cima al Monte Ceva si trova una targa dedicata a Ugo Foscolo.

Galzignano Terme

Presso la Villa Barbarigo di Valsanzibio si trova una targa dedicata a Giovanni Comisso.

Rovolon

Giuseppe Barbieri si ispira al paesaggio nel poemetto I Colli Euganei (come ricorda una targa commemorativa posta nel prato delle Fiorine sul Monte Grande)

 

Autori correlati

Ugo Foscolo

Gabriele D'Annunzio

Francesco Petrarca

 

 

Ultima modifica il Martedì, 25 Ottobre 2016 14:24

Twitter

TurismoLett In Versilia con "Chi manda le onde": recensione di @AleChiappori https://t.co/4NUqbzvfsf #libri @Librimondadorihttps://t.co/hR0MkNibGB
TurismoLett RT @parcocarducci: Vi aspettiamo domenica 22 ottobre a #Castagnetocarducci per la III° GIORNATA NAZIONALE DE I Parchi Letterari @parchilett

Cerca


Ultimi articoli dal blog

La casa di Anna dai capelli rossi: dalla finzione alla realtà!

di Denise Carulli Il seguente articolo, concesso dall'autrice, è stato già pubblicato su Habitissimo.it a questo...Read More

Leggere prima di partire per... la Versilia. "Chi manda le onde" di Fabio Genovesi

di Alessandra Chiappori Storie di mare in Versilia Le onde del mare lasciano sorprese sulla battigia: conchiglie, ossi di...Read More

Facebook LikeBox