c8e8a390b130aff90998a34cea127459.jpg
ca18ec6f0a3b9426c99d8e96482c8752.jpg
  • Itinerari
  • Città
  • Autori
  • LUOGHI
tl

I luoghi di Agatha Christie

United Kingdom Londra

Targa commemorativa

La targa recita: "Dama Agatha Christie / 1890-1976 / Detective novelist and playwright / lived here / 1934-1941".
Indirizzo: 58 Sheffield Terrace, Kensington, Londra

Agatha Christie Memorial

Il memoriale è stato realizzato dallo scultore Ben Twiston-Davies. Si tratta di una struttura in bronzo, alta circa 2,4 metri, che raffigura un libro con il busto della scrittrice al centro. Sul fronte reca la scritta "Agatha / Christie / 1890–1976", mentre sul retro spiega che l'installazione è stata inaugurata il 18 novembre 2012 alla presenza del nipote Mathew Prichard CBE,  del presidente della Mousetrap Production Sir Stephen Waley-Cohen Bt. e del sindaco di Westminster Angela Harvey. L'inaugurazione segna i 60 anni e le 25000 rappresentazioni a londra della sua opera The Mousetrap (Trappola per topi).
Indirizzo: angolo tra Cranbourn Street e Great Newport Street, Londra

 

Turkey Istanbul

Pera Palace Hotel

Il Pera Palace Hotel è uno storico hotel nato nel 1892 appositamente con lo scopo di ospitare i passeggeri dell’Orient Express, il celebre treno che collegava Parigi a Costantinopoli (l’odierna Istanbul). Elegante e lussuoso, avvolto in un fascino senza tempo, l’albergo si trova al centro del distretto Beyoglu, nella parte europea della città.
Proprio nella stanza 411 di questo hotel Agatha Christie scrisse Assassinio sull’Orient Express. In suo onore il ristorante dell’albergo è stato rinominato “Agatha”.
Indirizzo: Evliya Çelebi, Meşrutiyet Cd., 34430 Beyoğlu, Istanbul
sitoSitohttps://www.jumeirah.com/en/hotels-resorts/istanbul/pera-palace-hotel-jumeirah/

 

Spain Maiorca

La visita della scrittrice all'isola di Maiorca è avvolta nel mistero: probabilmente vi arrivò nel 1932 o 1933, in incognito, lasciando agli autoctoni la curiosità di ricostruire le vicende del suo soggiorno a posteriori. Nella sua opera Intrigo alle Baleari (Problem at Pollensa Bay) descrive quelle che probabilmente erano le sue abitudini maiorchine: "C’era non lontano un albergo più grande, il Mariposa, dove erano alloggiati parecchi inglesi. […] Si poteva passeggiare lungo il mare fino al villaggio di pescatori dove c’era un cocktail bar dove la gente si incontrava, e c’erano alcuni negozi..."
Non abbiamo notizie certe, ma è ritenuto probabile che negli anni Trenta abbia soggiornato presso l'Hotel Illa d'Or e in seguito, alla fine degli anni Cinquanta o Sessanta, abbia trascorso un periodo in una casetta di Port de Pollença.

 

Ultima modifica il Martedì, 12 Luglio 2016 23:50
Altro in questa categoria: « Jonathan Swift Emily Dickinson »

Twitter

TurismoLett 🌟 Palazzetto Zuccari, edificato all'inizio del XVIII secolo dall'architetto Federico Zuccari, è una delle case più… https://t.co/Qj5B7mLykN

Cerca


Ultimi articoli dal blog

Nel cuore del Salento con Vittorio Bodini: la mostra permanente a Nardò

di A.M. È una tarda mattinata d'agosto; la luce intensa cade a picco e annulla le ombre sulle sculture del Castello Acquaviva...Read More

Leggere prima di partire per... le isole Faroe: Isola di Siri R. H. Jacobsen

di Alessandra Chiappori Diciotto isolette vulcaniche gettate tra il Mar di Norvegia e l’oceano Atlantico, nessun paese...Read More

Facebook LikeBox