c8e8a390b130aff90998a34cea127459.jpg
ca18ec6f0a3b9426c99d8e96482c8752.jpg
  • Itinerari
  • Città
  • Autori
  • LUOGHI
tl

I luoghi di Franz Kafka

Czech Republic Praga

Molte delle case dove visse Kafka a Praga non esistono più.

Casa natale di Franz Kafka

Della casa originale si è conservato soltanto il portale. Recentemente è stata allestita una piccola mostra su Kafka al suo interno. Sulla facciata, all'angolo tra la piazza Franz Kafka e la via Maiselova, è stata installata una targa in bronzo scolpita da Karel Hladík e qui posizionata nel 1965.
Indirizzo:Náměstí Franze Kafky 3, Staré Město (Città vecchia), Praga.

Sixthaus

È la quinta casa dove visse la famiglia Kafka dall'agosto 1888 al maggio 1889 (le tre case precedenti sono state demolite).
Indirizzo: Celetná 2, Staré Město (Città Vecchia), Praga.

Minutta

La casa Minutta (o Minuta), dove nacquero le tre sorelle di Kafka (Elli, Valli e Ottla), risale al XVII secolo e la famiglia vi abitò dal 1889 al 1896.
In Lettera al padre, Kafka ricorda molti dei momenti vissuti in questa casa, soprattutto quando il padre metteva in atto dispotici metodi educativi nei confronti del figlio.
Dei primi anni ricordo bene solo un episodio. […] Una notte piagnucolavo incessantemente per avere dell'acqua, certo non a causa della sete, ma in parte probabilmente per infastidire, in parte per divertirmi. Visto che alcune minacce non erano servite, mi sollevasti dal letto, mi portasti sul ballatoio e mi lasciasti là per un poco da solo, davanti alla porta chiusa, in camiciola. Non voglio dire che non fosse giusto, forse quella volta non c'era davvero altro mezzo per ristabilire la pace notturna, voglio soltanto descrivere i tuoi metodi educativi e l'effetto che ebbero su di me. […] Ancora dopo anni mi impauriva la tormentosa fantasia che l'uomo gigantesco, mio padre, l'ultima istanza, potesse arrivare nella notte senza motivo e portarmi dal letto sul ballatoio, e che dunque io ero per lui una totale nullità. fonte
Indirizzo: Staromestské Námestí 2, Praga.

Ai tre re

Qui la famiglia Kafka vi abitò dal settembre 1896 al giugno 1907. L'appartamento si trovava al quarto piano. Kafka aveva una camera tutta sua, arredata in modo semplice, ma con vista sulla strada, e qui nacquero i suoi primi testi, che vennero tutti distrutti tranne alcune eccezioni, come La finestra sulla via.
Qui nel settembre 1896 il padre di Kafka stabilì anche il suo negozio fino al maggio 1906, quando si trasferì al primo piano della casa di fronte, fino al 1907, quando di nuovo fu trasferito, stavolta nell'ala destra del Palazzo Kinsky, sull'Altstädter Ring 16.
Indirizzo: Celetná 3, Staré Město (Città Vecchia), Praga.

Casa Oppelt

La famiglia Kafka si trasferì in questa casa nel 1913: il nuovo appartamento era più lussuoso di quello precedente, contava sei stanze e una mansarda, che è andata distrutta nei bombardamenti del 1945. Kafka vi abitò fino al luglio 1914 e nuovamente dal 1918.
Indirizzo: Pařížská 1, Praga.

Casa in via Bílkova (Bilekgasse)

Fu la prima casa in cui Kafka visse da solo, costretto a lasciare casa Oppelt per il trasferimento della sorella Elli con i nipoti. Qui fu ospite della sorella Valli, ma il suo soggiorno non durò a lungo: dopo quattro settimane con la sorella e un soggiorno di qualche mese in Nerudagasse, prese un altro appartamento in affitto nello stesso edificio da febbraio a marzo 1915.  In questa casa iniziò a scrivere Il processo.
Indirizzo: Bílkova 22, Praga.

Appartamento di Nerudagasse

Kafka vi abitò per pochi mesi, dal settembre 1914 al febbraio 1915. Era l'appartamento della sorella Elli, che si era trasferita con i figli dai genitori in casa Oppelt, a seguito della partenza del marito per il fronte. La casa si trovava a pochi passi dalla fabbrica di amianto del cognato, del quale Franz Kafka era socio per una quota versata dal padre che non aveva mai smesso di sperare di vederlo impiegato lì.
Indirizzo: Polská 1532/48, Praga.

Casa “Al luccio d'oro”

Qui Kafka vi abitò dal marzo 1915 al febbraio 1917. Il nuovo alloggio è molto più bello e luminoso del precedente, ma di contro è anche “dieci volte più rumoroso”. La sua camera era al quarto piano e aveva un balcone decorato con un luccio dorato.
Indirizzo: Dlouhá 16, Città Vecchia, Praga.

La strada degli alchimisti

A causa dei fastidiosi rumori nella casa precedente, Kafka decide di trovare un'altra sistemazione. Insieme alla sorella Ottla, trova una casetta medievale vicino al castello di Praga, in quello che oggi è il famoso Vicolo d'Oro. Grazie alla tranquillità del posto, qui poté scrivere anche di notte e vi nacquero molte delle sue opere: Il cacciatore Gracco, In galleria, Un medico condotto, Il messaggio dell'imperatore, Il cruccio del padre di famiglia.
Indirizzo: Zlatá ulička 22 (Alchimistengrasse/Vicolo d'oro), Praga.

Palazzo Schönborn

Pur continuando a lavorare nella casa di Alchimistengrasse, dal marzo 1917 Kafka trova un appartamento nel Palazzo Schönborn (in corrispondenza delle tre finestre a sinistra nel secondo piano) dove purtroppo rimarrà pochi mesi, fino a settembre dello stesso anno, a causa delle sue condizioni di salute che si aggravano. Dopo aver soggiornato in sanatorio e in campagna, tornerà in casa Oppelt dove vive la famiglia.
Attualmente Palazzo Schönborn è sede dell'Ambasciata degli Stati Uniti.
Indirizzo: Tržiště 15, Malá Strana, Praga.

Tomba nel Nuovo cimitero ebraico di Praga

Situato nel quartiere Žižkov, è stato costruito nel 1891 per risolvere i problemi di spazio nel vecchio cimitero, ormai saturo. Al suo interno si possono trovare numerose sculture in stile art noveau, tra cui quelle di alcuni scultori cechi come Jan Kotěra (suoi i monumenti per la famiglia Perutz) e Jan Štursa (monumento all'artista Max Horb raffigurante un pavone).
Qui si trova la tomba di Kafka e dei genitori (posizione 21-14-21), progettata dall'architetto L. Ehrmann. Poco distante, nel muro sul lato opposto, si trova una targa commemorativa in bronzo che ricorda l'amico e biografo di Kafka, Max Brod.
Indirizzo: Izraelská 1, Praga.
gratis Ingresso gratuito.
orario Orari di apertura: Da aprile a settembre, dalla domenica al giovedì ore 9-17. Il venerdì 9-13. Da ottobre a marzo, dalla domenica al giovedì ore 9-16. Il venerdì 9-13.

La scuola elementare tedesca

All'epoca in cui Kafka lo frequentò, questo edificio, che oggi non è più una scuola, non aveva il giardino e in questa zona c'era il mercato della carne (Fleischmarkt).
Indirizzo: Masná 16, Praga.

Il ginnasio statale di lingua tedesca

All'epoca era sito all'interno del Palazzo Kinský, nell'ala anteriore destra. Kafka lo frequentò dal 1893 al settembre 1901. Il ginnasio chiuse nel 1924 e oggi l'edificio ospita una galleria d'arte gestita dal museo nazionale di Praga.
Indirizzo: Staroměstské náměstí 12, Praga.

L'università di legge

Fondata da Carlo IV nel 1348, Kafka la frequentò dal 1901 al 1906. È tuttora sede della Charles University.
In questa stessa università hanno studiato scrittori quali Rainer Maria Rilke e Milan Kundera. Albert Einstein vi insegnò dal 1911 al 1912.
Indirizzo: Ovocný trh 3/5, Praga.

Le Assicurazioni Generali

Kafka vi lavorò dall'ottobre 1907 al luglio 1908. Il posto di lavoro non piacque a Kafka, cosicché dopo pochi mesi decise di cercarsi un altro impiego.
L'edificio in stile barocco è ancora esistente, ma è stato trasformato in un grande negozio della catena di abbigliamento H&M.
Indirizzo: Václavské náměstí 19, Praga.

L'Istituto di Assicurazione contro gli infortuni sul lavoro

Kafka iniziò a lavorare all'Istituto di assicurazione dal luglio 1908 fino al 1922, quando dovette interrompere l'attività lavorativa per l'aggravarsi delle sue condizioni di salute. Ai tempi di Kafka, vi lavoravano oltre 250 impiegati e quello praghese era infatti l'istituto di assicurazione più grande del regno austroungarico.
Oggi l'edificio è ancora esistente, ma è sede di un albergo a quattro stelle, l'Hotel Century Old Town. A fianco inoltre, si trova un altro hotel già esistente all'epoca di Kafka, l'Hotel Atlantic (che in passato si chiamava Hotel Angleterre).
Indirizzo: Na Poříčí 7, Praga.

Cafè Arco / Kavárna Arco

Aperto nel 1907, vi si riunivano alcuni intellettuali tra cui lo scrittore austriaco Franz Werfel e i suoi estimatori. Anche Franz Kakfa, all’epoca impiegato all’Istituto sugli infortuni sul lavoro, lo frequentava assieme a Max Brod e gli altri fondatori del Circolo di Praga, Oskar Baum e Felix Weltsch. Proprio qui Kafka conobbe la scrittice e giornalista ceca Milena Jesenská. Tra i frequentatori del locale c'erano anche Johannes Urzidil, Ernst Pollak, Paul Kornfeld, Egon Erwin Kisch, Otto Pick e Hugo Salus.
Indirizzo
: Hybernská 3/1, Praga.

Cafè Louvre

Inaugurato nel 1902, il Cafè Louvre era frequentato da numerosi intellettuali, tra cui Franz Kafka e Max Brod che per un periodo di tempo presero parte al circolo culturale che qui si era formato e che seguiva la filosofia di Franz Brentano, con la quale Brod era entrato in conflitto, motivo per cui era stato espulso dal club nel 1905. Il cafè fu chiuso nel 1948, durante il periodo comunista, per poi riaprire nel 1992.
Indirizzo: Národní 22, Praga.
sito Sitohttp://www.cafelouvre.cz/en/

Statua dedicata a Kakfa

La statua di bronzo, inaugurata nel dicembre 2003, si trova di fronte alla Sinagoga spagnola, nel quartiere ebraico di Praga, tra via Dušní e via Vězeňská, ed è ispirata al racconto Descrizione di una Battaglia. Alta 375 centimetri e pesante 800 chilogrammi, è stata realizzata dallo scultore ceco Jaroslav Rona su commissione della Kafka Society di Praga.
Indirizzo: tra via Dušní e via Vězeňská, Praga.

 

Germany Berlino

Kafka aveva visitato Berlino nel 1910, ma vi ritorna nel 1914, quando il 30 maggio ufficializza la sua relazione con Felice Bauer alla presenza delle rispettive famiglie nell'albergo Askanischer Hof, vicino alla stazione Anhalter, che oggi non esiste più.

Kafka torna successivamente a Berlino nel 1923 con Dora Diamant, con la quale ha una relazione. Vive prima sei settimane nel quartiere di Steglitz in Miquelstrasse 8 (l'attuale Muthesiustrasse), poi in Grunewaldstrasse 13, la cui tenutaria è la signora Rehberg ovvero "la piccola giudice" del racconto La donnina, ed infine nel quartiere di Zehlendorf, in Heidenstrasse 25-29 (oggi Busseallee), in una casa oggi demolita. Kafka rimane a Berlino fino al marzo 1924 quando a causa delle sue condizioni di salute è costretto a fare ritorno a Praga. fonte14x14

 

Austria Vienna

Targa commemorativa presso il Graben Hotel

Kafka ha soggiornato più volte in questo albergo con l'amico Max Brod: La targa recita: "In diesem Hause wohnte / Peter Altenberg / in den Jahren von 1913 bis 1919. / Franz Kafka / und / Max Brod stiegen hier mehrere Male ab. -- Österreichische Gesellschaft für Literatur (trad. "In questa casa ha vissuto Peter Alternberg negli anni 1913-1919. Franz Kafka e Max Brod hanno soggiornato qui più volte. Società austriaca per la letteratura").
Indirizzo: Graben Hotel, Dorotheergasse 3, Vienna.

 

 

Ultima modifica il Mercoledì, 05 Luglio 2017 11:23
Altro in questa categoria: « Italo Calvino James Joyce »

Twitter

TurismoLett In Versilia con "Chi manda le onde": recensione di @AleChiappori https://t.co/4NUqbzvfsf #libri @Librimondadorihttps://t.co/hR0MkNibGB
TurismoLett RT @parcocarducci: Vi aspettiamo domenica 22 ottobre a #Castagnetocarducci per la III° GIORNATA NAZIONALE DE I Parchi Letterari @parchilett

Cerca


Ultimi articoli dal blog

La casa di Anna dai capelli rossi: dalla finzione alla realtà!

di Denise Carulli Il seguente articolo, concesso dall'autrice, è stato già pubblicato su Habitissimo.it a questo...Read More

Leggere prima di partire per... la Versilia. "Chi manda le onde" di Fabio Genovesi

di Alessandra Chiappori Storie di mare in Versilia Le onde del mare lasciano sorprese sulla battigia: conchiglie, ossi di...Read More

Facebook LikeBox