c8e8a390b130aff90998a34cea127459.jpg
ca18ec6f0a3b9426c99d8e96482c8752.jpg
  • Itinerari
  • Città
  • Autori
  • LUOGHI
tl

Breve biografia

Nasce a Cuba nel 1923, ma vive la fanciullezza a Sanremo, dove completa gli studi superiori. Si iscrive alla facoltà di Agraria a Torino, ma non porta a termine il ciclo di studi. Dopo poco scoppia la Seconda Guerra Mondiale e Calvino, convinto oppositore del regime, decide di unirsi ai partigiani.
Finita la guerra, si iscrive alla facoltà di Lettere di Torino, dove si laurea con una tesi su Joseph Conrad nel 1947. In questo periodo vivrà in una soffitta in via XX settembre che lui stesso descrive così: "Lo scrivere è però oggi il più squallido e ascetico dei mestieri: vivo in una gelida soffitta torinese, tirando cinghia e attendendo i vaglia paterni che non posso che integrare con quel migliaio di lire settimanali che mi guadagno a suon di collaborazioni. Rare le grosse soddisfazioni e le fortune, come ieri l'altro che il Premio «Unità» di Genova ha dato vincitore un mio racconto, ex-aequo con un altro rendendomi 25mila. Ho finito in questi giorni il mio primo romanzo Il sentiero dei nidi di ragno, un'esperienza di malvagità e schifo umani, ma con una speranza di redenzione quasi cristiana (terrena, però), più dichiarata che raggiunta. Un romanzo terribilmente mio, una rischiosa aspirazione di serenità". (Fonte)
Dopo la guerra, abitando sempre a Torino, aderisce al Partito Comunista (che abbandonerà negli anni Cinquanta) e lavora per Einaudi fino al 1983. Pubblica nel frattempo il primo romanzo, Il sentiero dei nidi di ragno e inizia a scrivere opere del suo filone "fiabesco", dalla trilogia intitolata I nostri antenati (Il visconte dimezzato, Il barone rampante e Il cavaliere inesistente) alla raccolta delle Fiabe italiane.
Alla fine degli anni Sessanta si trasferisce prima a Roma e poi a Parigi, dove vive fino al 1973. Quando torna a Roma nel 1980 è ormai uno scrittore di successo conosciuto in tutto il mondo e i suoi libri sono tradotti in molte lingue. Tra i suoi ultimi romanzi ci sono Se una notte d'inverno un viaggiatore e Palomar.
Calvino viene colpito da ictus mentre si trova nella sua villa di Roccamare, a Castiglion della Pescaia (GR) e muore pochi giorni, il 19 settembre 1985, dopo nell'Ospedale della Cattedrale di Siena.

 

I luoghi di Italo Calvino

Italy Torino

Residenza torinese di Italo Calvino

Nel caseggiato all'angolo con via Napione visse Italo Calvino (e anche l'editore Giulio Einaudi).
Indirizzo: via Santa Giulia, Torino

Birreria Mazzini

Locale spesso frequentato da Calvino.
Indirizzo: Via Giuseppe Mazzini 6/a, Torino

Sede della casa editrice Einaudi

Nel dopoguerra entra a lavorare nella casa editrice Einaudi, occupandosi inizialmente dell'ufficio stampa. Dal 1950 sarà invece redattore, creando assieme a Vittorini e Pavese, i risvolti di copertina caratteristici dell'editoria italiana. Dal 1971 al 1985 dirige la collana Centopagine.
Indirizzo: Via Biancamano 2, Torino

Cottolengo, ambientazione di La giornata di uno scrutatore

Piccola Casa della Divina Provvidenza, nota anche con il nome Cottolengo, è un istituto di carità che accoglie portatori di handicap fisici e mentali, fondato da san Giuseppe Benedetto Cottolengo nel 1828, ma viene trasferito nella sede attuale nel 1832.
Italo Calvino vi ambienta La giornata di uno scrutatore, pubblicato nel 1936 e ambientato nel 1953, e racconta una giornata dello scrutatore Amerigo Ormea, proiezione stessa dell'autore che era stato nello stesso luogo in quella veste.
Indirizzo: Via San Giuseppe Benedetto Cottolengo 14, Torino

 

Ultima modifica il Lunedì, 10 Luglio 2017 12:36
Altro in questa categoria: « Alessandro Manzoni Franz Kafka »

Twitter

TurismoLett In Versilia con "Chi manda le onde": recensione di @AleChiappori https://t.co/4NUqbzvfsf #libri @Librimondadorihttps://t.co/hR0MkNibGB
TurismoLett RT @parcocarducci: Vi aspettiamo domenica 22 ottobre a #Castagnetocarducci per la III° GIORNATA NAZIONALE DE I Parchi Letterari @parchilett

Cerca


Ultimi articoli dal blog

Le statue letterarie parlanti di New York

Mentre a New York si discuteva se alcune statue controverse dovessero essere rimosse (come quella del nostro Cristoforo Colombo)...Read More

Leggere prima di partire per... la Norvegia. "Il libro del mare" di Morten A. Strøksnes

di Alessandra Chiappori Morten A. Strøksnes è un giornalista e fotografo spesso impegnato in reportage letterari e saggistica...Read More

Facebook LikeBox