c8e8a390b130aff90998a34cea127459.jpg
ca18ec6f0a3b9426c99d8e96482c8752.jpg
  • Itinerari
  • Città
  • Autori
  • LUOGHI
tl
Vittorio Alfieri Fonte: wikipedia.org

Breve biografia

Vittorio Alfieri è considerato il più importante poeta tragico del Settecento italiano.
Nasce nel 1749 ad Asti, ma frequenta l'Accademia militare a Torino (che all'epoca sorgeva tra piazza Castello e via Verdi) per otto anni fino al 1766, per poi dare inizio ad una serie di viaggi per l'Italia e l'Europa, durante il quale conosce gli intellettuali di altri paesi e forma una coscienza politica.
Tornato a Torino nel 1772, inizia a scrivere tragedie. La prima, Cleopatra, viene portata in scena con successo al Teatro Carignano di Torino nel 1775. Fino al 1790 continuerà un prolifico periodo di scrittura: compone 19 tragedie, incentrate sul conflitto tra tirannia e libertà dell'individuo, fra cui Saul, Mirra, Antigone e Agamennone, una autobiografia ("Vita"), una raccolta di poesie (Rime) e trattati poltiici come Della tirannide e Del principe e delle lettere.
Dal 1777 vive in Toscana, a Pisa, Firenze e poi Siena. Inizia in questo periodo la relazione amorosa con al contessa d'Albany, moglie di Carlo Edoardo Stuart, pretendente al trono d'Inghilterra, un rapporto che durerà fino alla sua morte.
Tra 1783 e 1792 riprende a viaggiare per l'Europa, passando per Parigi dove assiste ai moti rivoluzionari di Parigi, rimanendo profondamente amareggiato lo sviluppo degli eventi e per la "la sacra e sublime causa della libertà in tal modo tradita".
Torna a Firenze dove scrive le Satire, alcune commedie e termina la sua autobiografia. Muore nel 1803 a 54 anni. Viene sepolto nella Basilica di Santa Croce, dove uno splendido monumento funebre di Antonio Canova ne celebra la memoria.

I luoghi di Vittorio Alfieri

Italy Asti

Casa natale

Alfieri nacque ad Asti il 16 febbraio 1749 (anche se lui scrisse "il 17 di gennaio dell'anno 1749"), figlio del conte di Cortemilia che morì lo stesso anno, e di Monica Marianna Maillard di Tournon. Il palazzo era proprietà degli Alfieri sin dalla metà del Seicento: all'epoca si affacciava sulla contrada Maestra di fronte al Monastero di Santa Chiara, laddove oggi sorge la Chiesa di San Giuseppe. Qui lo scrittore visse dal 1749 al 1754 per poi trasferirsi nella residenza del marito della madre, risposatasi dopo la morte del padre di Alfieri. L'edificio fu ceduto dallo stesso scrittore alla sorella Giulia nel 1778 in cambio di un vitalizio. Nel 1901 fu acquistato dal conte Leonetto Ottolenghi che per volontà testamentaria lo donò al Comune di Asti. Oggi nella casa natale si trova la sede della Fondazione "Centro di Studi Alfieriani".
Indirizzo: Corso Vittorio Alfieri 375, Asti.

Seconda residenza ad Asti

Quando la madre, rimasta vedova, si risposò ne 1754 con il cavalier Giacinto Alfieri di Magliano e Castagnole, anche Vittorio si trasferisce nella nuova abitazione dove vivrà dal 1754 al 1758. A questo periodo fanno riferimento alcuni episodi narrati nella prima parte della Vita. Lo scrittore vi ritornò nel giugno 1784 (ne parla sempre nella Vita) per fare visita alla madre, che qui morì nel 1792.
L'edificio in questione è stato demolito e ricostruito nel 1957, oggi ospita l'Istituto delle Suore Domenicane.
Indirizzo: Piazza Cagni Umberto, Asti

 

Italy Torino

Iscrizione sulla sua residenza

Nell'ultimo tratto dei portici prima della chiesa di San Carlo c'è una targa che recita: “Vittorio Alfieri in questa casa scrisse le prime sue tragedie dal 1774 al 1777”.
“...la più bella piazza di Torino e una delle più belle d'Italia per l'armonia delle sue proporzioni... dei palazzi e la felice scenografia delle due chiese...”
Indirizzo: Piazza San Carlo, Torino

Targa e busto commemorativo

La targa commemorativa, accompagnata da un busto di bronzo raffigurante l'Alfieri, così recita: “A Vittorio Alfieri / cittadino e poeta / dell'anima nazionale / risvegliatore. / I torinesi / 1903”.
Indirizzo: Piazza Carignano 6, Torino

Teatro Carignano

Costruito nel XVII secolo e ristrutturato nel 1752 su progetto di Benedetto Alfieri, era adibito alla rappresentazione di commedie per la famiglia dei Principi di Carignano e l'aristocrazia. Qui il 16 giugno 1775 si tenne la prima rappresentazione di Cleopatra di Vittorio Alfieri che fu un grande successo di critica. Dal 1977 è gestito dalla fondazione Teatro Stabile di Torino.
Indirizzo: Piazza Carignano 6, Torino.

Italy Firenze

Targa commemorativa sull'edificio dove visse e morì

Sull'edificio che ospita il consolato britannico, si staglia la targa che ricorda il luogo dove Alfieri visse e morì. La targa recita “Vittorio Alfieri principe della tragedia / per la gloria e rigenerazione dell'Italia / qui con magnanimo ardire molti anni dettò e morì”.
Indirizzo: Lungarno Corsini 2, Firenze

Sepolcro nella Basilica di Santa Croce

 

Italy Roma

Targa commemorativa

La targa, dedicata all'Alfieri, si trova sul lato del Teatro dell'Opera che dà in via Torino, dove si trovava il Villino degli Strozzi, e così recita: "A Vittorio Alfieri / che / a severità le lettere / a libertà le coscienze / ricondusse d'Italia / nel Villino degli Strozzi / che sorgeva in questo luogo / scrisse la "Merope" e il "Saul" --- Il Municipio di Roma / a perpetuo ricordo / pose --- IX febbraio MCMXXIII".
Indirizzo: via Torino, Rione Castro Pretorio, Roma

 

Ultima modifica il Venerdì, 08 Settembre 2017 23:57

Twitter

TurismoLett In Versilia con "Chi manda le onde": recensione di @AleChiappori https://t.co/4NUqbzvfsf #libri @Librimondadorihttps://t.co/hR0MkNibGB
TurismoLett RT @parcocarducci: Vi aspettiamo domenica 22 ottobre a #Castagnetocarducci per la III° GIORNATA NAZIONALE DE I Parchi Letterari @parchilett

Cerca


Ultimi articoli dal blog

Le statue letterarie parlanti di New York

Mentre a New York si discuteva se alcune statue controverse dovessero essere rimosse (come quella del nostro Cristoforo Colombo)...Read More

Leggere prima di partire per... la Norvegia. "Il libro del mare" di Morten A. Strøksnes

di Alessandra Chiappori Morten A. Strøksnes è un giornalista e fotografo spesso impegnato in reportage letterari e saggistica...Read More

Facebook LikeBox