c8e8a390b130aff90998a34cea127459.jpg
ca18ec6f0a3b9426c99d8e96482c8752.jpg
  • Itinerari
  • Città
  • Autori
  • LUOGHI
tl
Ravenna "Ravenna" di Gregorio Parvus, su Flickr

Nata in età preromana, si sviluppa grazie alle infrastrutture fluviali e portuali sotto l'Impero romano. Diventa capitale dell'Impero romano d'Occidente nel 402 e qui viene deposto l'ultimo imperatore, Romolo Augusto, nel 476. Vede un periodo di fioritura artistica dopo essere divenuta capitale del governo bizantino in Italia e a questo periodo risalgono i famosi mosaici, espressione dell'arte bizantina.
Dopo un periodo di dominio prima longobardo, poi franco, divenne una signoria guidata dalla famiglia Da Polenta dal 1275 fino alla metà del XV secolo. Ad essi si sostituì il dominio veneziano dal 1441 fino al 1509, quando passò allo Stato Pontificio retto all'epoca da Giulio II, dal quale si liberò definitivamente nel 1859 per essere annessa l'anno successivo al Regno d'Italia.
Tra le figure letterarie legate alla città spicca Dante Alighieri, che qui si rifugiò dopo l'esilio da Firenze e vi morì nel 1321 dopo aver contratto la malaria durante il viaggio di ritorno di un'ambasceria a Venezia.

autori-correlati-75px

Autori correlati

 

Dante Alighieri


George Gordon Byron


Henry James


Oscar Wilde

 

Ultima modifica il Lunedì, 02 Novembre 2015 21:13
Altro in questa categoria: « Modena Stoccolma »

Twitter

TurismoLett RT @JaneAustenHouse: #OnThisDay in 1809, Jane Austen moved to live in this house, 'and hence all her works were sent in to the world.' It w…
TurismoLett RT @la_dante: “E’ di questa Palermo del 1889 che voglio scrivere (…) C’erano anche cose felici: l’aiuola del patio, l’andare compassato del…

Cerca


Ultimi articoli dal blog

Arquà e i Colli Euganei: sulle tracce di Francesco Petrarca

di A.M. C'è un paesino dove la vita scorre tranquilla e il tempo sembra essersi fermato. Si snoda tra vicoli ordinati e tralci...Read More

Li chiamavano "anglobeceri": inglesi e americani a Firenze tra Otto e Novecento

di A.M. Erano una comunità numerosa e parlavano un buffo toscano con accento anglosassone tanto che i fiorentini, con la loro...Read More

Facebook LikeBox